Program

22.03.24

e se ci entrassi dentro?

Dafne Boggeri

Alessandro Bosetti

Damsel Elysium

Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci - viale della Repubblica, 277 - Prato

ore 18.00-24.00

Venerdì 22 marzo, dalle ore 18.00 alle ore 24.00, il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci presenta un nuovo appuntamento di Centro Pecci Night, la serata di apertura straordinaria in cui sono visitabili tutte le mostre in corso, arricchita da “e se ci entrassi dentro?”, il programma di incontri, performance e musica sperimentale realizzato in collaborazione con Kinkaleri, NUB Project Space e OOH-sounds.

Questo secondo appuntamento è in connessione con due produzioni legate a storiche realtà promotrici in Italia dell’underground più sperimentale, tra editoria e live arts: la piattaforma sull’editoria indipendente e d’artista SPRINT di Milano e la collana di dischi d’artista Xong, prodotta da Xing di Bologna.

La serata si apre alle ore 18.30 con il workshop di Dafne Boggeri per SPRINT (posti limitati, prenotazione necessaria), un laboratorio di composizione editoriale spontanea per produrre una piccola pubblicazione collettiva. A seguire, alle ore 20.30, Dafne Boggeri presenta una sonorizzazione immersiva e non letterale del volume “Out of the Grid. Italian zines 1978-2006”.

Il programma di live, diffuso nel corso della serata in vari spazi del Centro Pecci, prosegue alle ore 21.30 con “FasFari” del compositore e artista sonoro Alessandro Bosetti, un coro impossibile costruito attraverso il campionamento di migliaia di frammenti di voce e la loro ricomposizione in tessiture polifoniche.

Chiude la serata l’artista multidisciplinare Damsel Elysium che si esibirà in un'esclusiva performance artistica tra pianoforte, violino e field recordings che incorporerà anche il suo ultimo disco "Whispers from Ancient Vessels", uscito per AD 93 records il 2 febbraio.

Ingresso con biglietto mostre, inclusi concerti e performance:
intero 10€ / ridotto 7€
info: centropecci.it

H 18.00-24.00 Apertura straordinaria mostre


h 18.30 + 20.30
Dafne Boggeri/SPRINT, Out Of The Grid. Italian zines 1978-2006

h 18.30 – Workshop
Laboratorio di composizione editoriale spontanea partendo dall'osservazione del territorio limitrofo. Il momento sarà l'occasione per produrre una piccola pubblicazione collettiva.

h 20.30 – Sonorizzazione
Sonorizzazione immersiva e non letterale di "Out of the Grid. Italian zines 1978—2006".
Il volume è immaginato come una mappatura rizomatica delle realtà indipendenti che dalla fine degli anni ’70 al primo decennio del 2000 si sono espresse sul territorio italiano attraverso l’autoproduzione editoriale di fanzine. Con una selezione di 100 progetti curata da Dafne Boggeri, per SPRINT, con la collaborazione di Sara Serighelli e il contributo di Marta Zanoni, la pubblicazione mette in luce il carattere polifonico di un ampio movimento intergenerazionale definito da una pluralità di estetiche, approcci stilistici e immaginari.


h 21.30
Alessandro Bosetti, FasFari
live e record launch “FasFari” - Xong collection

“FasFari” è un concerto in multidiffusione che performa l’archivio di voci che compaiono anche nell'omonimo disco. Un coro impossibile costruito attraverso il campionamento di migliaia di frammenti e particelle di voce e la loro ricomposizione in tessiture polifoniche. “FasFari” ha a che fare con una forma di parola prima del dire, un'emissione vocale che invoca il senso senza mai dispiegarlo pienamente e che suggerisce appena un corpo e un'identità biografica. “FasFari “è la 36esima incarnazione di “Plane/Talea”, un archivio/strumento che Alessandro Bosetti va costruendo dal 2016 fatto di voci anonime - ad oggi più di ottanta - ordinate in migliaia di emissioni vocali. Raccolte una ad una, sono ordinate in una tassonomia idiosincratica che le costituisce in strumento, poi suonato per realizzare una musica vocale puramente utopica.


h 22.30
Damsel Elysium - live
a cura di OOH-sounds e NUB Project Space

I concerti di Damsel Elysium sono un avvincente viaggio sonoro e visivo, durante il quale l'artista esplora riflessioni profonde sulla riscoperta dei legami con la terra. Il suono si trasforma in una rappresentazione coinvolgente della complessità del nostro ambiente, invitando gli ascoltatori a immergersi profondamente nella saggezza della natura.

Bio

Alessandro Bosetti, nato a Milano e basato a Marsiglia, è un compositore e artista sonoro che ha declinato, attraverso molteplici forme e discipline, la passione per la sonorità del linguaggio parlato e per la voce, intesa come oggetto autonomo e strumento espressivo. Le sue opere mettono in atto un dialogo tra linguaggio, voce e suono all'interno di costruzioni tonali e formali complesse, spesso percorse da un'ironia obliqua. Bosetti costruisce dispositivi sorprendenti che rimettono in discussione categorie estetiche e posture dell'ascolto. Svariati i riconoscimenti e premi, in particolare per il suo lavoro di arte radiofonica. Ha pubblicato con le labels Errant Bodies Press, Holidays Records, Rossbin, Sedimental, Unsounds, Kohlhaas, Xing e Monotype, che gli ha dedicato nel 2016 un quadruplo CD Boxset retrospettivo. Il suo libro Thèses/Voix – una raccolta di testi tra teoria, poesia e partitura – è stato pubblicato nel 2021 da Les presses du réel.
melgun.net

Damsel Elysium è unə giovanissimə polistrumentistə, compositricə, artistə sonorə, visivə e performativə di base a Londra. Damsel nelle sue performance utilizza contrabbasso, violino, pianoforte e field recordings per esplorare sistemi di comunicazione e connessioni alternative con gli spazi fisici e la natura. Il suo obiettivo è quello di creare un mondo espressivo che la parola o la scrittura non potrebbero mai trasmutare.
Si è esibitə al Southbank Centre, alla Tate Modern, al V&A Museum e alla Union Chapel.
Ha collaborato con FKA Twigs, Celeste, CKTRL, Matt Maltese e la London Contemporary Orchestra e ha ricevuto commissioni per Simone Rocha, Vogue x Gucci e Byredo.