NEXT
Performance | c/o NUB PROJECT SPACE – Via Buonfanti, 42 – Pistoia

MARIA CATERINA FRANI & SIMONE FARACI
(Ho una voglia di andare a Parigi)

Con: Maria Caterina Frani
Musica dal vivo: Simone Faraci
Consulenza luci: Roberto Cafaggini
Regia: Maria Caterina Frani
Realizzato con il contributo del programma KATE di Tempo Reale
Immagine: Massimo Conti

Ho una voglia di andare a Parigi
È un ritmo, un accento, un concerto, una danza. È un desiderio. È un’esibizione. E’ un progetto nato dalle suggestioni musicali nell’opera poetica di Amelia Rosselli. Poetessa, re-dattrice, studiosa musicale, nata in Francia vissuta in Inghilterra e negli Stati Uniti prima di stabilir-si nuovamente in Italia. Senza una lingua madre, scrive di getto guidata da sonorità musicali, dalla struttura metrica e dal trovare una nuova forma alla poesia.
Da cosmopolita la Rosselli utilizza la sua scrittura per indagare le variabili del linguaggio, una pra-tica trilingue, dove la lingua è liberata dall’usura dell’abitudine e la contaminazione governa il mondo sonoro che ne emerge.

Da questo contesto “Ho una voglia di andare a Parigi” sperimenta un dialogo con una vera composizione musicale dove la parola sbanda e deflagra e si apre a nuovi paesaggi sonori. In questo fluire la presenza è totale e la visione che ne emerge è il risultato di un contagio degli ele-menti. Come un concerto.
E proprio partendo dalla forma del concerto, le poesie si svelano come canzoni in una scaletta, e come un concerto non c’è un solo album dell’autore, ma estratti dall’opera completa dell’autrice. Così non vi è una costruzione drammaturgia legata alla biografia o alla bibliografia, piuttosto un andamento che si adegua alla ritmica senza soffermarsi sul significato. Cosa vuol dire è meno im-portante del dire in sé e ancora, l’esperienza privata della poesia si consegna al pubblico in chia-ve sonora, mondana e profana. Le componenti letterarie si confondono nell’ambiente sonoro e tutto si impasta nella composizione di nuovi scenari possibili.

Maria Caterina Frani è attrice, performer, speaker e assistente alla regia. Lavora nell’ambito dello spettacolo dal vivo e non, spaziando dal teatro, al cinema, alla radio, con particolare interesse ai linguaggi contemporanei. Negli ultimi anni approfondisce lo studio sulla vocalità con progetti arti-stici personali e gruppi di formazione. Ha lavorato e lavora con registi, artisti e realtà teatrali par-tecipando a produzioni e interventi performativi di rilevanza nazionale e internazionale, tra i quali: Eimuntas Nekrosius, Ron Howard, Fernando Rubio, Jesse Ash, Luca Scarlini, Alessandro Angeli-ni, Fanny&Alexander, Davide Iodice, Mario Martone, Roberto Andò, Teatro Sotterraneo, Laborato-rio Nove/AttoDue, Liliana Moro, Luigi Presicce, Crew, Robert Carsen, Victor Alimpiev, Kinkaleri, Vanessa Beecroft.

Dal 2009 al 2014, insieme a Caterina Poggesi e Maria Pecchioli, é stata direttrice artistica del pro-getto Fosca e delle attività del Frau Frisor Fosca .

Simone Faraci è un musicista e compositore siciliano trapiantato a Bologna. Dopo aver studiato e lavorato nel settore della musica classica, dal 2015 si dedica esclusivamente alla ricerca nel campo della musica elettronica e dell’improvvisazione, studiando Musica Elettronica presso il Conservatorio di Bologna. Si occupa principalmente di improvvisazione, musica per la danza, paesaggio sonoro e didattica. Nel 2017 Taukay pubblica la sua composizione acusmatica Di Pic-cole Forze e nel 2019 realizza Un Giardino improvviso, su commissione di Tempo Reale. Come improvvisatore ha suonato con Francesco Giomi e Alvin Curran. Attualmente sta sviluppando la sua ricerca sull’improvvisazione elettroacustica con Minus, un collettivo con sede a Bologna di cui è membro fondatore. Con Minus ha suonato in diversi festival tra cui Tempo Reale Festival e Bo-logna Modern e ha all’attivo la pubblicazione del disco Sintagmi. Dal marzo 2019 è coordinatore delle attività didattiche di Tempo Reale. 

All’interno del progetto Aundici | L’underground tutto sommato.

#aundici è un progetto di
Ambient-Noise Session Biodiversità Records, Fango Radio,
NUB Project Space, Oltrarno Recordings, PHASE,
con coordinamento di Tempo Reale

[Calendario completo: https://www.aundici.it/]