archivio

Archivio mensile:febbraio 2014

ottaven

Ottaven è il nome che ho scelto per la mia intima relazione con il suono. La musica è suono – o silenzio – portatrice di sensazioni. Il suono è fisico, medium di messaggi e portatore di significati. E’ importante saper essere ripetitivi, scavare ed insistere nelle azioni. Rifletto sull’idea di peso del linguaggio verbale/sonoro nel nostro vivere: quanto il linguaggio e il messaggio siano legati ai toni. Divagando: mi fido maggiormente ed abbraccio più volentieri il linguaggio del corpo rispetto a quello verbale. Suono e linguaggio corporeo sono onestamente ed autenticamente intrecciati. Tramite la mia musica provo a raccontarvi qualcosa del mio sentire intriso al tempo stesso di concentrazione e d’improvvisazione”.

ottaven.bandcamp.com
www.ottave.altervista.org

 

lettera22

Nato dalla eclettica nuova ondata di noise italiano e della musica industriale, Lettera 22 è un duo composto da Matteo Castro e Riccardo Mazza, con sede a Vittorio Veneto. Il loro noise è dinamico e creativo, bilanciato nel campo che sta tra la musica contemporanea e la dura brutalità del noise: grintoso, texture di suoni concreti e field recordings sono registrati e manipolati su nastro analogico, intrisi dal sibilo del nastro e infine schiacciati da un muro di elettronica distorta e feedback, che potrebbe cedere il passo a una camera di registrazione di suoni riprodotta in studio, reverberata attraverso la stanza e da tutti i suoni ambientali “non intenzionali”.
Influenzato dal contesto della loro vita quotidiana in un luogo compresso tra i paesi, le montagne e le fabbriche, il loro punto di vista direttamente a uomini, macchine, campi.

www.secondsleep.org

 

27/02/2014 ore 21.30
OTTAVEN / LETTERA 22

Nub Project  Space
c/o Studio Corte 17
Via Genova 17/4 – Prato
ingresso 5 euro

malatesta

18 Febbraio 2014 ore 21.30

c/o Studio Corte 17
Via Genova 17/4 – Prato

CHRISTIAN WOLFARTH & ENRICO MALATESTA

Il progetto che vede coinvolti Christian Wolfarth ed Enrico Malatesta nasce nella primavera 2009 e opera nel campo della musica contemporanea e di improvvisazione. Partendo da un comune respiro di intenzione e attitudine, il duo lavora rigorosamente in acustico, facendo della sobrietà e della compostezza il punto da cui espandere il potenziale sonoro e multimaterico delle percussioni in composizioni istantanee, ricche di identità e carattere; i suoni fantasma e la cura estrema dei gesti e dei dettagli costituiscono il fulcro di un azione che non tralascia la componente fisica propria degli strumenti a percussione, ma utilizza un approccio dinamico raffinato in cui il silenzio, come condizione, ha un ruolo centrale.

Christian Wolfarth ed Enrico Malatesta hanno presentato il proprio lavoro in festivals e rassegne prestigiose in Italia, Svizzera, Francia, Austria, Belgio e Germania (Festival Dènsites 2011 / Fresnes en Woevre, Les Arts a Gahard Festival / Gahard, Neue Musik in StRuprecht / Vienna, O’ / Milano, Area Sismica / Forlì, WIM / Zurigo, Festival Batteries IV / Ginevra, Ausland / Berlino) e pubblicato materiale discografico per l’etichetta Presto!? Records.

Christian Wolfarth ed Enrico Malatesta sono membri fondatori di Glück (Beins, Malatesta, Vorfeld, Wolfarth, Zach)

enricomalatesta.com
www.christianwolfarth.ch

 

Nub Project  Space
c/o Studio Corte 17
Via Genova 17/4 – Prato
ingresso 5 euro

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: