archivio

Archivio mensile:novembre 2010

FaravelliRatti è composto di due persone, una che suona la chitarra, l’altra il computer, e al centro un mucchio di speakers e un registratore a nastro. Così come dal primo disco LIEU, lp12” co-prodotto dall’italiana Boring Machines e dalla francese Coriolis Sounds, l’idea è condividere e unire strumenti e linguaggi, suonarli e farli risuonare nello stesso luogo fisico.

Il live set è la rappresentazione di questo intento, la costruzione di una macchina unica suonata in due e il tentativo di darle un’anima che abiti il presente, senza troppi pensieri e memoria.

Nicola Ratti 
Nato a Milano nel 1978, inizia la sua attività musicale come chitarrista. In tempi recenti il suo approccio è più interessato alle musiche sperimentali e all’interazione analogico-digitale. Ha fatto uscire tre dischi solisti su etichette come Anticipate e Preservation e in duo con Giuseppe Ielasi forma il duo sperimentale Bellows con all’attivo un disco su Kning Disk. Suona dal vivo come chitarrista nella band Ronin di Bruno Dorella e ha collaborato dal vivo con Dean Roberts, Phill Niblock, Oren Ambarchi e Rhys Chatam.
www.nicolaratti.com

Attila Faravelli 
Nato nel 1976 ha registrato nel 2009 il suo primo lavoro solista (Underneath the surface su Die Schachtel) dopo una lunga esperienza maturata nella composizione di mudica per teatro, danza, film muti ed installazioni d’arte. La sua musica è essenzialmente basata sull’assemblaggio i suoni raccolti in tempi e luoghi diversi, suoni che posso essere armonici o dissonanti tra loro. Il suo live set, solo o in compagnia di altri artisti è composto da una serie di speaker preparati tramite i quali i suoni assemblati tramite una patch customizzata di Max/Msp prendono corpo ed esaltano la complessità acustica dello spazio. Le sue collaborazioni recenti sono con Nicola Ratti e con Andrea Belfi con il quale costituisce il duo Tumble.
www.myspace.com/attilafaravelli

Workshop teorico-pratico sull’audiovisione.

a cura di Matteo Bennici

Il workshop si terrà a gennaio 2011. Presto verranno comunicate le date esatte.

IL SEMINARIO
è rivolto a chiunque sia interessato ad approfondire il tema del suono e della musica in relazione alle immagini, a prescindere da specifiche competenze in materia musicale o cinematografica, e voglia approcciarsi alla materia dell’audiovisione in modo creativo, ludico ed intelligente.

OBIETTIVI
Teoria: acquisire le basi dell’analisi della colonna sonora (intesa come la totalità degli eventi acustici in un filmato) al fine di ampliare la propria capacità interpretativa di fronte ad audiovisivi di vario tipo, nonchè quello di stimolare la discussione sui molti aspetti linguistici che tale analisi propone, sia essa applicata alla videoarte, ai mezzi di comunicazione e persuasione o alla semplice realtà quotidiana.
Pratica: sperimentare la pratica della sonorizzazione su filmati di vario tipo, facendo uso sia di musica già esistente, sia di suoni, rumori e musiche registrate durante il seminario. Collaborando tra loro i partecipanti saranno chiamati a progettare, realizzare e montare l’audio di un video, ognuno applicando i mezzi musicali, vocali e creativi che possiede, ma anche improvvisando e catturando suoni ambientali, al fine di creare la propria personale colonna sonora.

Da qui potete scaricare il pdf informativo.

Sono aperte le iscrizioni al workshop LIVING CIRCUITS dedicato al Circuit Bending.
Il workshop si terrà il 4 e 5 dicembre prossimi.
Trovate tutte le info qui

Per iscriversi e per avere ulteriori infirmazioni scrivete a: ass.cult.nub@gmail.com

Termine iscrizioni Martedì 30 Novembre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: